Come Dio creò la Terra, ce lo spiega Gesù attraverso la Grande Mistica

Santi, Angeli e spesso anche lo stesso Gesù, ci parlano attraverso le visioni dei mistici, di coloro ovvero che hanno qualità extrasensoriali estremamente sviluppate, come può essere un sensitivo che ha una profonda vocazione religiosa. In questo caso si parla della religione cristiana, ma i mistici non sono necessariamente appartenenti ad una determinata religione, o comunque le religioni possono essere diverse.

Maria Valtorta era una mistica, la quale mise su carta, passo per passo, le sue visioni e le sue “conversazioni” con il Mondo Celeste, che man mano diventavano sempre più fitte, con il trascorrere degli anni. Il tutto iniziò a causa di un’aggressione che la rese paralizzata dalla vita in giù, e che la costrinse all’immobilità perpetua.

Dopo una simile tragedia, la donna cominciò ad avvicinarsi alla fede cattolica, nel 1943 quando incontrò fortuitamente un ex missionario, un sacerdote che divenne suo maestro spirituale. Grazie a questo contatto, forse mandatole da Dio ella approfondì la sua passione per la religione cristiana, studiò i testi sacri ed incominciò a scrivere quaderni sulla sua vita, sulla sua evoluzione spirituale e sulla nuova fede acquisita.

Da lì a poco, la notte di un Venerdì Santo udì una voce, una voce che iniziò a parlarle e lei prese subito a scrivere, sotto dettatura, tutto ciò che sentiva. Senza mai rileggerli, nel 1947 aveva scritto ben 122 quaderni, che lei sosteneva le fossero stati dettati dalla voce di Gesù. Ma non fu l’unica, dato che in quegli anni udì diverse voci, tra cui quella della Vergine Maria, del suo Angelo Custode e nientemeno quella di Dio.

Maria Valtorta è considerata la “grande mistica del ventesimo secolo”, nei suoi quaderni ha scritto di tutto, tutto quello che riguarda la storia dell’uomo e di Dio, sin da quando si ebbe il peccato originale. Quindi anche la Genesi, com’è avvenuta la Creazione e l’origine dell’Universo.

Gesù le raccontò come l’Universo prese forma all’inizio dei tempi, come si formarono le galassie e i pianeti, come nacque la Terra, e in effetti non dista molto da quanto sostiene la Scienza. Ma, secondo le parole di Gesù, quelle forze cosmiche che hanno addensato la materia primordiale e dunque in ultimo anche la Terra, trasformandola in un paradiso terrestre, fanno capo ad un’unica entità, Dio ovviamente.

Fu il Creatore ad adunare gas e particelle cosmiche che, roteando come una specie di valanga meteoritica formarono una massa che si solidificò, espandendosi sempre più all’intorno del nucleo, piccino piccino, che pian piano divenne gigantesco. I termini usati sono sorprendenti, così come sono stati ripresi dai quaderni, come se fosse uno scienziato a parlare e non una donna di umili origini. Non che fosse ignorante, ma tale ricchezza di dettagli poteva provenire solamente da due versanti: da uno studio approfondito della materia, decisamente specialistico, oppure da un esperto nel campo che le avesse dettato l’argomento affinché lei lo trascrivesse.

Lo avrà copiato da un libro? E poi ricamato sopra per infilarci la figura di Dio… Questo sicuramente pensano gli scettici, o magari soltanto gli atei, però il realismo impiegato non è da ignorare, ancor meno da sottovalutare, perché se questa mistica passava tutto il suo tempo immobile, a leggere, scrivere e studiare, a certi livelli non ci poteva arrivare, non senza seguire studi scientificamente elevati in una struttura scolastica di livello superiore. A voi l’ardua sentenza.

Share Button

★ Scritto da Video&Magie il 11 agosto 2016

★ Guarda il Video (Fonte YouTube): ★

11674
04:00
100%
Voti: 7

Lascia un commento