Differenza tra Anima e Spirito, e il Grande Spirito (Dio)

★ Cosa è lo Spirito ★

Generalmente si tende ad equiparare Spirito e Anima, o perlomeno a confonderli, tuttavia non sono la stessa cosa: essi sono sì due energie che fanno parte della medesima energia spirituale, ma hanno una sostanziale differenza. Per comprendere semplicemente il concetto, potremo dire che l’Anima è l’Uomo, e l’Uomo ha uno Spirito.

L’Anima viaggia sulla Terra, mentre lo Spirito viaggia vicino a Dio, è la parte più nobile, e nel suo percorso è destinato a raggiungerlo (Dio è il Grande Spirito, la Grande Luce). Descriverlo è impossibile, sarebbe come cercare di spiegare Dio, un “qualcosa” che non ha forma, una grande energia di cui tutti noi facciamo parte: ecco, lo Spirito è la parte più pura di questa energia, quella che si eleva fino a Dio, oltre l’Infinito. Ma questa energia va al di là della nostra comprensione, non è nostro compito sapere da dove provenga, la nostra conoscenza non include il come ogni cosa abbia avuto origine.

Gli Spiriti sono già nati, non vi sono e non vi saranno nuovi Spiriti e gli Spiriti sono infiniti: lo Spirito è antico e parte eterna della Grande Luce dell’Universo, pura ed innocente come la mente di un bambino, è perfetta. Lo Spirito diventa imperfetto quando si trasmuta in materia, attraverso l’altra sua faccia, l’Anima, un tipo di energia generata dallo Spirito stesso, che grazie all’Anima può vivere nella sua forma terrena: l’Anima consente allo Spirito di immergersi nella materia, e lo Spirito comunica con il mondo materiale soltanto attraverso l’Anima.

Lo Spirito è pura energia, non prova emozioni, non parla e non interagisce, se non attraverso l’Anima. Infatti, ad esempio uno Spirito non parteciperà mai ad una seduta spiritica, sono le Anime degli Spiriti che si manifestano e parlano, quelle che noi confondiamo con gli Spiriti dei defunti.

L’Anima in pratica è lo Spirito incarnato, ed ha infatti forma nel corpo (Corpo Fisico), è l’energia vitale dell’Uomo: l’Anima esiste solo laddove ci sia un corpo che la ospita, se vi è materia, e ne assume la stessa dimensione, determinando la Coscienza dell’Uomo. Quando il corpo muore, anche l’Anima “muore”, nel senso che lei non ha la capacità di elevarsi fino a Dio, così si distacca e ritorna in Spirito, per diventare degno di appartenere alla Grande Luce. Quindi, si è immortali solo in Spirito.

La Terra è il luogo dove lo Spirito può evolversi, quella piccola parte che si stacca dal Grande Spirito e diventa Spirito a sua volta, come un figlio, e il suo ritorno al Dio assoluto significa evoluzione e crescita. Le risposte che lo Spirito non comprende, le ritrova nelle sue esperienze terrene, per comprenderle le deve vivere. Il suo compito è di raggiungere la perfezione attraverso la materia.

Ma la Terra è solo una piccolissima parte degli spazi creati e messi a disposizione agli Spiriti per la loro evoluzione, non è l’unico mondo dove lo Spirito dimora nella sua forma terrena: vi sono infiniti mondi nell’Universo, ed ogni Spirito ha la facoltà di scegliere. In ogni luogo vi sono evoluzioni diverse, vi sono mondi in cui siamo umani, con un’intelligenza avanzata, altri in cui siamo intelligenze superiori, in quanto siamo Spiriti più evoluti, ed altri in cui siamo inferiori, laddove il nostro grado di evoluzione è più basso.

Il tutto fa parte di un percorso che bisogna affrontare per portare le nostre conoscenze, conoscere tutto e il Tutto. Ma perché? Ecco, questa è un’altra risposta che non ci è dato di sapere, è uno dei misteri più grandi dell’Universo…

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 1 agosto 2017

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

1226
03:20
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright