Eliminare i Legami Karmici per ritrovare l’Anima Gemella

L’Anima Gemella, secondo alcune culture non propriamente romantiche, in realtà non esiste, o meglio, è già presente dentro di noi, per cui trovarla significa riscoprire in un’altra persona l’esatto riflesso di noi stessi. Quando ci innamoriamo veramente, di questo nostro riflesso, allora abbiamo ritrovato quella parte animica di noi che ci mancava, abbiamo trovato l’Anima Gemella.

Si forma così la “coppia illuminata”, ovvero quella coppia che ha trasceso i legami karmici, i quali sono generati da quelle storie passate che non si sono concluse, come ad esempio quei casi dove, in altre vite, c’era disuguaglianza tra i ceti, e di conseguenza gli innamorati erano divisi dalle regole della società, non potendo mai unirsi. Non è l’unico caso, ovviamente, ma in genere quando le coppie sono state divise, nelle vite precedenti, e il richiamo si ripresenta nelle vite successive, non è quasi mai per colpa loro, né per il loro desiderio.

Se vogliamo ritrovare l’Anima Gemella, noi dobbiamo sciogliere questi legami karmici, questa specie di sigilli che sono come delle catene, per poter vivere e ricongiungerci esclusivamente con la nostra Anima Gemella, senza l’intercorrere di storie parallele (anche attraverso il tradimento), che appunto rappresentano quelle storie non concluse e si ripropongono nella veste di amanti, persone che hanno creato memorie nei campi eterici, emozioni e sensazioni che non sono state dunque trascese.

Ma, cosa significa creare memorie nei campi eterici? Se noi per esempio ad un partner abbiamo giurato fedeltà eterna (in questa o in un’altra vita), pur se il rapporto è finito, il legame continua etericamente, in quanto le promesse sono campi magnetici, una sorta di sigillo appunto, e nascono pertanto problematiche nella coppia attuale. Questo succede anche se in una vita precedente abbiamo fatto voto di castità. Il tempo non esiste, e non esiste neanche lo spazio.

Per spezzare un legame karmico solitamente si ricorre alla meditazione, e questa seduta di meditazione che dura 10 minuti circa, quindi non è nemmeno molto lunga, è stata appositamente studiata per lo scopo: è un’invocazione, una preghiera per sciogliere i sigilli che non ci consentono di richiamare a noi, sul nostro Cammino, la nostra Anima Gemella.
Tramite questa invocazione, che dovrebbe essere ascoltata almeno per 43 giorni, tre volte al giorno, possiamo rimuovere i legami karmici di quelle storie passate, storie disturbatrici di vecchie vite, che non si sono concluse.

Ma perché bisogna ascoltarla così tante volte? Perché essa offre dei comandi ripetitivi, come usa fare la pubblicità, che vanno ad influenzare l’inconscio, indirizzandolo dove si vorrebbe che andasse. In questo modo si scioglierà quel determinato campo magnetico, così da permettere di avere un partner in sintonia con un nuovo tipo di energia, una relazione nuova e libera dal passato, e dunque dar vita alla coppia illuminata.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 24 marzo 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

11017
12:00
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright