Il lavoro dei Folletti di Babbo Natale

Babbo Natale è magico ed arriva ovunque ma, pur nelle sue sconfinate possibilità, sicuramente non umane, non potrebbe da solo occuparsi delle lettere dei bambini di tutto il mondo, di preparare i regali e separarli per destinazione, perciò deve affidarsi a dei suoi aiutanti, come i Folletti, che gli smistano la posta e provvedono a confezionare i regali.

Insieme ai Folletti, ci sono anche gli animaletti del bosco che svolgono le più svariate mansioni, come in una catena di montaggio assolutamente naturale, senza l’impiego di elettricità o carburanti nocivi per la Natura. Del resto, nonostante i tempi si siano modernizzati parecchio, anche Babbo Natale gira ancora sulla sua slitta, trainata dalle sue magiche renne che gli permettono di attraversare i cieli e di giungere alle case dei bimbi buoni, per portare i suoi doni.

Così, grazie al lavoro operoso e zelante di questi Folletti, Babbo Natale si può meglio concentrare sulle sue tappe, facendo molta attenzione a non farsi scoprire, altrimenti scomparirebbe tutta la magia di quella notte meravigliosa e incantata che è quella del Natale.

Le notti sono fredde ma il cuore è caldissimo, di questi Folletti che s’impegnano tanto e con tanta cura, senza stancarsi mai e senza mai pronunciare una parola di lamentela. Amano moltissimo la loro missione e si sentono onorati di aver ricevuto tale incarico, pertanto non si sognerebbero mai di lamentarsi, men che meno di sottrarsi ai loro preziosi compiti. E Babbo Natale è veramente fiero, orgoglioso di avere degli aiutanti bravi ed altruisti come loro, anime sensibili davvero impagabili.

Anche questo Natale sarà magico, come tutti gli altri, e se i genitori contribuiscono a mantener viva la magia di quella notte, nel cuore dei più piccini, non pensiate che il tutto sia una favola e niente di più, una splendida leggenda, perché c’è comunque e sempre qualcuno che si occupa di voi, da qualche parte oltre l’arcobaleno.

La magia non è finzione e non è neanche un’invenzione, esiste e si rifugia nel cuore. Nei cuori buoni non muore, ma anzi si espande e consente alle creature sottili, che abitano altri mondi, i mondi fatati, di varcare le porte dell’invisibile, di portarvi doni dell’anima e dandovi la certezza che vi sono accanto, sono intorno a noi, se nel nostro cuore c’è luce, se le ombre sono sparite e guardiamo con amore il cielo, beandoci delle sue infinite meraviglie.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 17 dicembre 2015

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

4182
06:48
91%
Voti: 24
Link utili:
loading...

Lascia un commento