Il Messaggio delle 7 Profezie Maya

Questo popolo straordinario edificò eccezionali piramidi e magnifici templi nelle foreste tropicali del Centro America, lasciandoci sbalorditive iscrizioni ma importantissime, varie profezie che servono anche da insegnamento, affinché l’Uomo non distrugga il pianeta che lo ospita. Nulla di apocalittico però, come qualcuno vuole farci credere per spaventarci, forse per manipolarci, perché la fine del mondo arriverà soltanto se lo vogliamo noi, solo se continueremo a sfruttare e quindi a debilitare la Terra rendendola inospitale, rendendola invivibile per le generazioni a venire.

Fondamentalmente, pur senza esserne effettivamente cosciente l’Uomo è convinto che l’Universo esista solo per lui, e di essere l’unica forma di intelligenza esistente che lo abita. È da qui che nasce la sua arroganza, il suo predominio indiscriminato, mentre è necessario imparare a vivere in armonia con il Cosmo, se vogliamo capire il ruolo che abbiamo in relazione a tutto ciò che esiste, distruggendo quel meccanismo di autodistruzione che l’Uomo stesso ha innescato, con il suo comportamento scellerato.

Questo grande popolo riuscì a leggere nelle immutabili leggi del Cosmo, ma soprattutto una legge fondamentale dell’Universo che ancora oggi ci si ostina a negare: il Principio del Tutto nell’Uno, e dell’Uno nel Tutto. In base a queste leggi, stilarono sette profezie che prevedono perlopiù determinate ere nel corso della vita dell’Umanità, e si riferiscono ai cambiamenti naturali e umani che avverranno sincronicamente.

Ogni profezia contiene la previsione di uno stato di coscienza dell’Uomo e la risposta da parte della Terra, che con i suoi cataclismi fa sentire la sua voce, non avendo altri mezzi per avvertirci sul male che le stiamo procurando. È ormai assodato che l’Uomo non ha minima cura del pianeta su cui vive, ma anzi lo tira sempre più al limite, raggiungendo ai nostri giorni i massimi storici del suo sfruttamento sconsiderato e dell’inquinamento che sta distruggendo la nostra unica protezione contro le radiazioni solari: l’ozono.

Le 7 Profezie Maya non annunciano la drastica e irrimediabile fine del mondo, rivelano semplicemente la potenziale devastazione da parte dell’Uomo, che man mano potrebbe condurre la Terra al tramonto, o comunque a non essere più abitabile. Perciò, tali profezie sono anche un monito e un avvertimento per i comportamenti delle generazioni future, quelle che sarebbero venute migliaia di anni dopo di loro.

Tuttavia, i Maya rivelano sconfinata fiducia nel genere umano, tant’è che nella settima ed ultima Profezia si riferiscono all’alba di una nuova Era (che coinciderebbe con il Calendario Maya, il 22 dicembre 2012), in cui la nostra Coscienza vivrà in una dimensione nuova, dove amministreremo una maggiore energia e dove finalmente l’Uomo vivrà in armonia con la Natura e l’Universo intero. Ci si augura seriamente che ci abbiano visto giusto, ma che soprattutto diamo retta al loro importante messaggio, altrimenti la vita dell’Umanità sulla Terra diventerà sempre più un’incognita e poche speranze ci saranno per rimediare, una volta giunti al crack definitivo.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 15 settembre 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

16998
06:17
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright