Incantesimo di Magia Bianca per l’Invisibilità ★ Invocazione alla Regina delle Fate

Quante volte abbiamo desiderato rendere invisibili i nostri sentimenti e le nostre emozioni, specialmente di fronte a determinate persone? Sicuramente in molte occasioni, soprattutto quando siamo attorniati da persone negative e subdole che giocano sulle nostre debolezze. Vengono reputate debolezze ma sono semplicemente testimonianza di un’eccessiva sensibilità, eppure il maligno non bada a tali sottigliezze, prende l’utile in qualsiasi circostanza, senza farsi troppi scrupoli.

Con questo rituale, in cui si andrà ad invocare l’aiuto di Mab, Divinità Celtica e Regina delle Fate, per nascondere certi nostri stati d’animo, come imbarazzo o timidezza, si può creare un talismano che porteremo insieme a noi all’occorrenza, ovvero quando sapremo di doverci confrontare con queste persone. Ovviamente in altri casi sarà da lasciare a casa, altrimenti anche le persone buone e a noi care non sentiranno il nostro affetto e la nostra partecipazione emotiva.

Gli ingredienti per il rituale, che devono provenire dalla Natura sono: un rametto di erica essiccata, 3 viole essiccate, una foglia di quercia, 2 foglie di salice e un seme di mela. Per completare il rituale occorreranno 3 candele di colore verde, un foglietto di carta completamente bianco, penna con inchiostro verde, un dischetto di carboncino per incenso e un oggetto nuovo che fungerà da talismano e che dovrà essere consacrato come tale: dev’essere di colore verde e può essere qualunque cosa, un bracciale, un ciondolo o una pietra, la quale invece non dovrà essere necessariamente nuova, basterà lavarla sotto acqua corrente e farla asciugare al sole, per privarla di tutte le influenze energetiche esterne.

Si ricorda che per ogni lavoro magico gli strumenti devono essere sempre nuovi, il tavolo (o altarino) dove si opera sempre pulito e incontaminato, e le candele accese con un fiammifero o da un’altra candela, e mai con un accendino. Questi passaggi, all’apparenza insignificanti, sono invece molto importanti per raccogliere ed incanalare le energie giuste.

Generalmente, il praticante traccia un cerchio magico per eseguire il rituale, ovvero quello spazio sacro dove vengono raccolte le energie per il rituale stesso, di solito con del sale oppure semplicemente tracciando un cerchio con un gessetto o altro, però si può anche effettuarlo su un ripiano debitamente ripulito. Si prendono gli elementi naturali e si bruciano sul dischetto di carboncino, come dell’incenso, attraverso la fiamma di una delle candele inizialmente accese: gli ingredienti devono essere prima miscelati insieme, ridotti in frantumi con l’aiuto di mortaio e pestello.

Quando la stanza sarà avvolta dal fumo, prendiamo penna e foglietto e scriviamo per tre volte: «Regina Mab, fith fath, fath fith.» Prendiamo il talismano ed avviciniamolo alle labbra, sussurrandoci sopra la formula per altre tre volte. Infine passiamo talismano e foglietto sul carboncino per impregnarlo delle forze magiche naturali esalate dalla bruciatura degli ingredienti.

Ciò fatto, spegniamo le candele e riponiamo in un posto sicuro il nostro talismano insieme al foglietto, finché non ne avremo bisogno. Quando si sentirà la necessità di nascondere le emozioni che si provano, per essere più sicuri nelle proprie manifestazioni e/o protetti dalle intenzioni malevoli, si dovrà portare addosso sia foglietto che talismano, così che la Regina Mab, Fata protettrice dei sogni e dell’amore, intercederà affinché i nostri sentimenti siano tutelati.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 11 aprile 2017

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

1349
03:44
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright