Joey Verwey, la ragazza con 10 vite ★ Il caso ufficiale che prova la reincarnazione

La reincarnazione è una credenza molto diffusa nel mondo, ma questa ragazza sostiene di ricordare le sue dieci vite, uno dei casi più eclatanti che hanno dimostrato l’esistenza della reincarnazione. Ma, qualcuno potrebbe effettivamente ricordare le vite che aveva se, come insegnato dai maestri spirituali, il tutto ci viene cancellato prima della nascita, al fine di non confondersi con le varie vite e dunque non impazzire? Eppure, a quanto pare ciò non è successo a Joey Verwey.

Dal momento in cui aveva appena tre anni, la bambina iniziò a raccontare alla sua famiglia incredibili storie che era in grado di ricordare dalle sue precedenti dieci incarnazioni. Storie che erano così riccamente dettagliate e attinenti alle varie realtà storiche, che non c’era modo che lei avesse potuto impararle da sola.

Compiuti cinque anni, i genitori hanno cominciato a prendere sul serio questi racconti, che non potevano essere mero frutto di fantasia, pertanto la bambina fu fatta incontrare regolarmente con professori di parapsicologia, guru, ipnoterapeuti (per ipnosi regressive) e giornalisti investigativi, i quali hanno tutti concluso che questa bambina innocente aveva offerto la più convincente prova che la reincarnazione esiste davvero.

Nella sua prima vita, è stata un’abitante delle caverne, circa 200 milioni di anni fa, dove lei ricorda di essere stata inseguita da un dinosauro carnivoro, e di aver lasciato strumenti di pietra e ossa in una grotta. Oggi, la ragazza è stata in grado di condurre gli investigatori fino ad una serie di caverne in Sudafrica che lei non aveva mai visto prima.

Queste, sono le stesse identiche grotte dove nel 1936 il paleontologo Robert Broom scoprì l’anello mancante tra le scimmie e gli Esseri Umani, l’Australopithecus Africanus, vissuto dai 2 ai 3 milioni di anni fa. Pertanto questo punto lascia un po’ perplessi, se non dubbiosi, perché la ragazza afferma che i nostri antenati hanno vissuto in concomitanza con i dinosauri, prima che si estinguessero, quando invece tutti i fossili dell’Uomo Primitivo sono datati molto tempo dopo (i dinosauri si estinsero circa 65 milioni di anni fa).

Dopo la sua vita primitiva, Joey ha vissuto due volte come uno schiavo egiziano (od una sola, dove possono essersi miscelati i ricordi, dato che difficilmente ci s’incarna in una vita equivalente), e rammenta con perfetta precisione le condizioni a bordo di una galea e le strutture navali, e le loro antiche tecniche di pavimentazione delle strade di pietra. Ricorda inoltre dettagli della sua vita da cristiano perseguitato, durante il regno di terrore dell’imperatore romano Nerone, dove lei aveva avuto modo di incontrare San Pietro, primo papa e fondatore della Chiesa Cattolica.

Ci sono poi altri ricordi meno nitidi di altre epoche indefinite, ad esempio quando indossava un velo pesante che le copriva interamente il volto, ed aveva visto una principessa su una specie di carrozza sistemata sul dorso di un elefante (probabilmente in India). Ma questo, potrebbe essere un déjà-vu.

La sua ultima vita è stata in Sudafrica nei primi anni del 1900, come nipote dell’allora presidente Paul Kruger, dove crebbe fino ad avere due mariti e dieci bambini. In base alle indagini, è stato dimostrato che queste persone erano reali, e si è nientemeno scoperto che una delle sue figlie era ancora viva, ed aveva un’età di circa novant’anni.

A cinque anni, Joey incontrò questa anziana donna, dicendole di essere la reincarnazione di sua madre, e le due ebbero una lunga e impressionante conversazione sulla loro vita familiare passata insieme. Questo, è l’aspetto più stupefacente di tutti.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 27 marzo 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

61828
02:04
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright