La casa dove Gesù trascorse la sua infanzia

Nota sin dal 1880, non è stata comunque presa in considerazione fino al 2006, quando Ken Dark, noto archeologo britannico dell’Università di Birmingham, nel 2015 ha svolto un’indagine accurata, riprendendo gli scavi intorno alla struttura che furono iniziati nel 2006. L’indagine è stata pubblicata sulla rivista “Biblical Archaeology Review”, in cui egli descrive i resti della casa che proverebbero, con fondata probabilità, che questo è il luogo dove Gesù ha trascorso la sua infanzia insieme ai suoi genitori, Giuseppe e Maria.

La casa, che è più propriamente una grotta, si trova sotto un convento a Nazareth (Israele), che una volta era una chiesa bizantina. Mostra numerosi reperti ed offre molte ragioni per credere che fosse la casa di Gesù, prima che egli cominciasse a predicare la sua Parola, o meglio, la Parola di Dio. La casa presenta diverse camere e una scala al suo interno, una porta è quasi ancora intatta e la cucina è piena di pietre calcaree tipiche dell’epoca, così come gli utensili che ne sono stati ricavati, i quali danno per certo che la famiglia che vi abitava era ebrea.

Questa specie di grotta fu scoperta da alcune suore del convento alla fine del 1800, poiché per essere protetta, soprattutto durante le Crociate, fu incorporata alla costruzione della chiesa, quasi nascosta, infatti all’ingresso furono dipinti simboli bizantini che sono tuttora visibili. La struttura sottostante risale al I secolo, contrariamente alla datazione del resto dell’edificio.

Per poter giungere a questa ipotesi, ed anzi confermare una notizia talmente importante per il mondo non soltanto cattolico, non si è comunque valutato unicamente il carattere archeologico del sito, dato che ovviamente quella di Gesù non era l’unica famiglia a vivere a Nazareth, quindi poteva essere l’abitazione di chiunque fosse vissuto in quell’epoca. Prima di arrivare allo scavo, infatti, c’è stata una ricerca approfondita su diversi documenti storici ed ecclesiastici, alcuni dei quali affermano che la casa natale di Gesù fosse situata a Nazareth, tra due tombe e sotto una chiesa, ed altri addirittura confermano fermamente che quella sia l’abitazione dove il Messia aveva trascorso i suoi primi anni di vita.

Tuttavia, certezze non se ne danno, non ancora almeno, perché si continua a studiare e ad esplorare il sito ed è anche doveroso, perché una volta confermata in via definitiva diventerà meta di pellegrinaggio e di culto a livello mondiale, e milioni di fedeli non possono essere ingannati per un semplice errore di valutazione.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 9 luglio 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

55520
02:15
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright