La Magia del Limone: fa dimagrire, previene le malattie e rallenta l’invecchiamento

Il succo di limone è una doccia interna e, bevuto ogni mattina a digiuno, è una panacea completa: fa bene per tutto. Anche a livello estetico, non tutti lo sapranno, ma il succo di limone è anche un dimagrante naturale, se viene ingerito regolarmente durante la giornata, quindi non soltanto la mattina, diventando così una vera e propria dieta dimagrante per coloro che non riescono a gestire il proprio peso nel modo tradizionale.

Tra tutti gli effetti benefici, importantissimi come il suo potere antiossidante, ossia che contrasta l’ossidazione delle cellule, oppure il suo essere un antibiotico naturale, un effetto interessante è il suo potere snellente. Questo è un effetto secondario, nel senso che, ossigenando le cellule e muovendo i grassi del sangue, il limone combatte la cellulite ed accelera il metabolismo, senza contare il suo contenuto di fibre che contrasta un’eccessiva assunzione di cibo.

Ma, questi sono solo alcuni dei benefici che apporta, infatti ci si sorprenderà quando si verrà a conoscenza delle sue sconfinate magie. Il limone, oltre a disintossicare il corpo, depura il fegato e previene l’invecchiamento cellulare dell’organismo, idratandolo, stimola il sistema immunitario, contrasta i dolori articolari, regolarizza l’intestino, la pressione arteriosa e rende bella la pelle, combatte lo stress e protegge dall’inquinamento. Inoltre, dona energia e vitalità.

Il succo di limone può essere utilizzato come una tisana o una limonata, non necessariamente nella formula classica, di uso popolare, che ne prevede l’assunzione al mattino, spremuto in mezzo bicchiere d’acqua tiepida. Il succo però non dev’essere succo, ovvero non acquistato già spremuto nelle bottigliette al supermercato, il limone dev’essere fresco e spremuto sul momento.

Nella ricetta tradizionale si notano delle varianti, poiché di solito si spreme mezzo limone, sempre in acqua tiepida, ma c’è chi ne spreme uno intero, per evitare di berlo durante la giornata. Ma, come ogni cosa, bisogna usare moderazione, perché se si eccede si possono procurare danni allo smalto dei denti, essendo particolarmente acido, e in certi casi aumentare l’acidità di stomaco, con conseguenti effetti dannosi all’apparato digestivo.

La cosa migliore da fare è di spremerne mezzo e poi, se possibile, usarlo nei cibi come condimento, nel corso della giornata, anche se per usufruire delle sue proprietà snellenti è necessario spremerne due, sempre in mezzo bicchiere di acqua tiepida e berlo a digiuno. Per aumentare ulteriormente il suo potere dimagrante, un metodo che tra l’altro riduce il senso della fame, è di berlo appunto come una tisana, aggiungendo alcune foglie di salvia e del pepe di cayenne, oppure lo zenzero, che ha un effetto termogenico (attiva il metabolismo) e brucia calorie e grassi. Aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato di sodio, invece, si associano effetti benefici alla digestione, riudendo il gonfiore e contrastando il suo effetto acido, e in più diventa un antinfiammatorio naturale.

Per un eccessivo gonfiore, si può procedere con un’altra ricetta naturale, spremendo tre limoni in un litro d’acqua, si aggiunge un cucchiaio di bicarbonato e, dopo aver ben mescolato, si deve assumerlo durante tutta la giornata, dopo averne bevuto uno a digiuno. I rimedi naturali, infatti, sono eccezionali ma importantissimo è sempre il procedimento, non si deve seguirli a caso, ed è per questo che a volte sono deludenti, o comunque inefficaci.

Di norma, per farne delle tisane, e potete aggiungervi di tutto, secondo le vostre esigenze, si fa riscaldare l’acqua in un pentolino (no acqua calda del rubinetto) e si toglie dal fuoco prima che raggiunga la fase di ebollizione. A quel punto, si aggiunge l’erba o la spezia e si lascia riposare per circa cinque minuti con il coperchio. Fatto ciò, si aggiunge il limone spremuto ed è già pronta per bere.

Se invece volete usare il limone come bevanda giornaliera, si procede come la limonata col bicarbonato, aggiungendo al suo posto le spezie o l’erba grattugiata, tritate finemente, che possono essere usate anche come condimento, insieme al limone. Evitate, però, di addolcire la limonata con lo zucchero industriale, ma se proprio ne avete necessità, usate lo zucchero integrale e dunque naturale, cercando sempre di limitarne le quantità.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 21 ottobre 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

32937
03:44
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright