La Preghiera agli Angeli Custodi dei nostri Figli ★ Rituale di Pace e Amore

Se desideriamo proteggere i nostri figli, stargli accanto talvolta non è sufficiente, perché hanno bisogno che positività e amore li avvolgano continuamente. Cosa che non sempre è possibile, dato che in un ambiente familiare esistono alti e bassi, come in ogni ambiente, e inoltre i bambini sono particolarmente recettivi, pertanto assorbono molto di più le negatività rispetto a noi, in particolar modo se sono neonati.

Capita spesso, infatti, che i nostri bimbi piangano senza motivo, un motivo che noi magari attribuiamo alla fame, a qualche doloretto al pancino o al bisogno di essere cambiati, visto che ancora non hanno il privilegio della parola, per poter comunicare, ma a volte vale anche per i bambini più cresciuti, che nonostante possano trasmettere verbalmente il loro disagio, sono i primi a non comprendere da dove derivi. Probabilmente è proprio dovuto all’assorbimento eccessivo delle negatività che hanno intorno, e lo sfogano col pianto.

Chi ha un figlio lo sa, che si pensa prima ai figli che a se stessi… perciò quando accadono queste situazioni ci sentiamo male, non sappiamo cosa fare, ci troviamo persi senza riuscire ad aiutarli. Ecco, questo allora è un buon metodo per “curarli”, per attorniarli della nostra energia positiva e proteggerli, perché se anche il loro Angelo è sempre lì presente, ricevere influenze benefiche anche direttamente da noi, dal nostro cuore, senza dubbio li proteggerà doppiamente: sarà uno scudo difficilmente trapassabile da tutte le influenze maligne, dall’aria pesante, inquinata da pensieri ed emozioni pesanti, che di certo non favoriscono l’armonia al loro puro ed innocente cuore.

In questa che è propriamente una preghiera, rivolta agli Angeli come esecutori della volontà di Dio, ritroviamo tutte le corrispondenze con la Religione Cattolica, pertanto se ci fosse qualcuno che non segue tale religione, farebbe bene a non recitarla così com’è, dato che non sarebbe vera. Non avrete messo voi stessi nella preghiera, e probabilmente “nessuno” vi ascolterà.

È importante che l’invocazione sia sentita, integralmente, dal vostro Essere, quindi in quel caso potreste scriverla direttamente voi, dal vostro cuore, con le vostre emozioni e la vostra Fede, affinché il messaggio che mandate nell’Universo sia perfettamente efficace. Inoltre, potete recitarla insieme ai vostri figli, la sera prima di andare a dormire, sarà un’ottima e benefica alternativa ad una ninna nanna.

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 30 marzo 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

20512
01:11
96%
Voti: 90

Lascia un commento