Gigantesca creatura rinvenuta nel Golfo Persico ★ Sarà il Kraken?

La creatura marina che è stata trascinata dalle correnti, fino al porto dov’è stata prelevata dall’acqua, era priva di vita, ed è per questo che si è avvicinata tanto alle coste abitate. La conformazione fisica è inusuale, decisamente bizzarra, dato che non ha il corpo di un pesce né quello di un mollusco (ad esempio il calamaro), ma anzi sembra sia un incrocio tra i due, con una lunga coda tipica di un coccodrillo, ed ha la parte superiore come quella di una razza gigante, ovvero a forma di triangolo arrotondato. Subito è stata avanzata l’ipotesi che si trattasse di un mostro.

Esaminando i dettagli di questo ipotetico “mostro”, possiamo subito precisare che le razze sono pesci cartilaginei piuttosto grandi, però non così grandi, essendo questa creatura addirittura gigantesca. Oppure non è escluso che si tratti di una specie di pesci sconosciuta, che è stata ridotta a brandelli dopo uno scontro letale, magari con uno squalo, il che sarebbe la cosa più probabile, visto che gli squali dominano i mari e sono in grado perfino di uccidere le balene.

Solo la manta gigante potrebbe raggiungere una dimensione simile (arriva fino a 7 metri circa di lunghezza), ma pur essendo il suo busto a forma triangolare, questo tipo di pesce non presenta una coda talmente spessa e fornita di apparenti squame. Anzi, solitamente all’estremità inferiore le mante hanno due piccole protuberanze, oppure una lunga coda sottile quasi invedibile.

L’ipotesi della razza sarebbe la più plausibile, considerando che questi pesci vivono non lontano dalle coste, però non si spiegano le abnormi dimensioni, non assolutamente tipiche della specie. Che sia il risultato di una mutazione genetica?

Comunque, secondo gli studiosi potrebbe essere la carcassa di una balena in avanzato stato di decomposizione, anche se la figura della creatura è ben lontana dal ricordarla. Secondo loro, la parte finale del corpo corrisponderebbe allo scheletro di una balena, e probabilmente non hanno torto, visto che ne sanno indubbiamente più di noi.

Infine, e questa è la teoria che piace di più agli amanti del paranormale e del fantastico, potrebbe essere il leggendario Kraken, un esemplare della mitica e mostruosa creatura che popola i mari e le leggende: un mostro assetato di anime che distrugge le imbarcazioni nutrendosi degli equipaggi, non lasciando alcuna traccia di loro, né delle navi.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 10 marzo 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

29625
00:42
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Video&Magie utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi