Il mostro gigantesco portato a riva dallo tsunami (India)

Una televisione locale mandò in onda un servizio stupefacente, che sulle prime non sembrava reale. Infatti, la prima impressione fu di ritrovarsi in un film di mostri, o in uno di quei racconti fantastici all’epoca di cavalieri, draghi e bestie spaventose…

Si diceva che il gigantesco scheletro fosse stato trascinato dalle profondità del mare fino alle coste dell’India, per via del violento tsunami nell’Oceano Indiano del 2004 e ciò in effetti non stupirebbe, visto che uno tsunami è riuscito a trascinare intere città. Correva l’anno 2005, e il mondo scientifico rimase scosso vedendo le immagini di questo gigantesco fossile, insieme ad altri fossili che, stranamente, furono rinvenuti nello stesso periodo, ma in luoghi differenti del globo.

Secondo la notizia, a Mahabalipuram (India) lo tsunami avrebbe non solo riportato a galla una decina di fossili incredibili, ma anche la città sepolta di un’antica civiltà esistita ancor prima degli Egizi, che fu sommersa migliaia di anni fa, a causa delle glaciazioni e successivo scioglimento dei ghiacci. Ora, se per questa civiltà la notizia sembrerebbe vera, giacché sono state ritrovate mastodontiche costruzioni sottomarine a molti metri di profondità che ne provano la teoria, per quanto riguarda i fossili la spiegazione sembra davvero surreale.

Dopo la divulgazione delle foto e dei filmati di questi ritrovamenti fossili, momento in cui scienziati ed esperti ufologi si misero all’opera, seguirono due settimane di assoluto tripudio scientifico, quando, d’un tratto, la Sony uscì dall’ombra. Con un comunicato stampa lasciò tutti a bocca aperta: era solo una messinscena che fungeva da campagna pubblicitaria per l’uscita del suo nuovo gioco, ”Shadow of the Colossus”.

Queste sono le cinque creature appartenute alla bufala colossale:

1. Il Gigante dello Tsunami (che nel gioco rappresenterebbe Valus), trovato a Mahabalipuram, in India dopo lo tsunami, ed è quello che potete vedere nel filmato qui sotto.
2. Il Gigante di Ghiaccio (Quadratus), trovato nella Franz Josef Land, in Siberia.
3. Il Gigante Inca (Gaius), trovato a Nazca, in Perù.
4. Il Gigante Sommerso (Hydrus), trovato nel mare di Sulu, tra le Filippine e il Borneo.
5. Il Gigante di Jebal-Barez (Phalanx), trovato a Kuh-e Jebal Barez, in Iran.

Insomma, delusione a parte, è stata una manovra geniale, no?

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 2 luglio 2017

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

3212
01:05
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Video&Magie utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi