Il Leone Bianco, Messaggero degli Dèi

Il leone bianco è un animale rimasto sconosciuto fino all’inizio del secolo scorso, e da poco si è riusciti a salvarlo dalla mania omicida degli indigeni del luogo, convinti che sia un animale magico, al pari dell’Unicorno, il quale purtroppo non è stato salvato e alla fine è diventato leggenda.

Questo candido gattone è molto raro, ma fortunatamente non è ancora estinto come purtroppo è successo allo splendido leone nero, che è stato sterminato e portato all’estinzione. Tuttavia, non è da molto che questi animali hanno concretamente dimostrato la loro esistenza, poiché nei secoli passati si pensava fossero puramente protagonisti di leggende sudafricane, fino agli inizi del 1900.

Il candore del manto simboleggiava la bontà insita in tutte le creature, ed ecco perché era un animale comunque idolatrato, considerato dagli indigeni il messaggero degli Dèi, e dunque ha patito una caccia spietata, rischiando appunto l’estinzione. L’origine del manto è da attribuirsi ad un gene che conferisce questa colorazione (bianco, panna o avorio), dunque non si può parlare di sottospecie, o specie distinta, né si può parlare di albinismo, in quanto gli occhi assumono una colorazione sull’azzurro immutevole, ossia non variabile a seconda della luce, come nel caso degli occhi cerulei che con la luce diventano rossi, tipici appunto degli albini.

Qui, oltre ad un maschio adulto, imponente e magnifico, vediamo una cucciolata di questi splendidi e rari esemplari, nati nella notte del 31 dicembre del 2012, quindi durante la notte di capodanno, e le riprese li mostrano dopo 15 ore di vita. Sono nati in cattività, al Lory Park in Sud Africa, proprio dove la specie è più minacciata.

Vedendo queste scene intenerirsi è poco, c’è veramente da restarne estasiati, perché a parte la rarità della razza, ormai quasi estinta di questo bellissimo animale, vedere dei cuccioli che s’apprestano ad esplorare il mondo è qualcosa di semplicemente incantevole, soprattutto quando si parla di felini: qualcosa di magico lo hanno sicuramente, hanno un qualcosa in più, rispetto a tutte le altre specie appartenenti alla popolazione faunistica della Terra. Facciamo allora in modo che non diventino leggenda anche questi meravigliosi esemplari, perché sarebbe un peccato mortale.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 22 luglio 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

11462
00:30
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright