La Meditazione con le Fate per un Contatto ★ Frequenze Sonore Magiche

Credere in una Fata è essenziale, affinché essa si manifesti sul nostro piano dimensionale, ma le Fate possono comunque apparirci nei sogni ed indicarci il giusto sentiero, se abbiamo perso un attimo la via, se il nostro cuore è decentrato. Sono anime nobili, e si occupano incessantemente del nostro cuore.

Le Fate sono pura magia… Esseri sottili e impalpabili, sono presenza ed essenza. Non le vediamo ma le sentiamo, ci sono. A volte, capita che si rendano visibili, ma più che altro ai bimbi, dato che hanno un cuore puro e ingenuo, e credono quindi ciecamente in loro.

Per noi adulti è un po’ più difficile, avendo ormai impiantate troppe concretezze nella nostra mente, il che rappresenta un valido ostacolo per un’interazione con i mondi sottili, i mondi abitati dalle Fate. Ci possiamo aiutare in diversi modi, per avere un contatto con loro, oltre che attraverso il contatto vero, pieno, con la Natura, possiamo semplicemente ricorrere alla meditazione.

La meditazione apre le porte, qualunque porta e così, come per gli Angeli, anche con la meditazione possiamo far sì che le Fate entrino nella nostra personale sfera vitale, in quanto apriamo un canale di comunicazione diretto. Si può anche ricorrere ad un viaggio astrale, ma ciò richiede una profonda preparazione, bisogna seguire determinati passi e non è una cosa che si può fare dall’oggi al domani, essendo abbastanza pericolosa, se non si è adeguatamente preparati.

La meditazione è dunque la via più semplice e la più efficace, poiché in fase di seduta ci stacchiamo dall’ego e dalla sua realtà, effettuiamo comunque un viaggio che, oltre a favorire l’incontro con le Fate, può condurci a conoscere il nostro animale totem, o alleato fatato, il nostro compagno spirituale che generalmente ha le sembianze di un animale. Questo compagno funge peraltro da guida, per esplorare i reami fatati, ed è anche prezioso per la nostra vita sulla Terra.

Le tecniche di meditazione sono ormai note ed anche piuttosto semplici, come ad esempio il controllo del respiro, tuttavia è sufficiente, per chi è agli inizi, trovare un posto silenzioso e appartato, scarico di negatività, dove potersi rilassare, ad occhi chiusi, ascoltando determinate frequenze sonore, come questa melodia, una musica fatata. L’importante è liberare la mente da qualsiasi pensiero, cessare il dialogo interiore, e non essere disturbati in alcun modo: le interferenze possono interrompere il viaggio, sia quelle fisiche che sonore, pertanto è necessario scegliere un luogo dove si è sicuri che ciò non accada.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 6 aprile 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

14804
06:47
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Video&Magie utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Puoi scegliere tu stesso se accettare o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in basso nel footer del sito (alla fine della pagina). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi