Messico, l’oceano retrocede ed appare una croce all’orizzonte

A Puerto Vallarta, in Messico, l’oceano si è ritirato di circa trenta metri. Il filmato, che è del tutto amatoriale, fu registrato con uno smartphone nel marzo del 2015 da un certo Rikardo Salazar, un artista musicale abbastanza rinomato in Messico che postò subito il video sulla sua pagina ufficiale di Facebook, riportando la dicitura, in Spagnolo, “El fin del mundo”, ovvero la fine del mondo.

Scientificamente, il fenomeno dovrebbe essere imputato ad un improvviso cambiamento di temperatura, da caldo a freddo, che ha mosso le correnti marine all’indietro, anche se inizialmente si pensava ad un maremoto. Un primo pensiero generale, infatti, dopo gli eventi catastrofici degli ultimi anni, è sempre che stia arrivando uno tsunami, considerando anche l’atmosfera grigia e tetra che si stagliò durante il citato fenomeno.

La croce si scorge a circa metà delle riprese, accanto allo spigolo della casa, ma è stata notata solo successivamente, quando si è zoomato sul filmato rivedendolo al computer, anche perché l’attenzione dal vivo era stata attirata su tutt’altro. Per alcuni un’interpretazione arbitraria della mente umana, per altri un avvertimento mistico, è comunque una forma abbastanza definita, benché possa essere del tutto casuale, in quel contesto.

Ma non è tutto, perché sulla distesa marina in movimento è stata identificata la forma di un volto, dall’aria non troppo felice, che rimaneva fissa nonostante l’agitarsi delle onde. Un’altra interpretazione arbitraria? Può darsi, dato che quando avvengono questi singolari fenomeni, tendenzialmente rari alla vista dell’uomo, si è portati ad associarli a premonizioni o particolari messaggi divini.

Il fenomeno si è consumato così, da un momento all’altro, confermando la teoria scientifica. Nonostante ciò, l’idea fissa non si è consumata, se realmente si trattasse di un presagio, dato che non si è ripetuto e, lo scontro di correnti marine calde e fredde non è tanto inusuale, pertanto in un modo o nell’altro il fenomeno avrebbe dovuto ripresentarsi.

In conclusione, ognuno ci vedrà quel che vuole vedere. Gli scienziati ed esperti ci vedranno un fenomeno naturale, i fedeli ci vedranno l’impronta di Dio, e gli scettici ci vedranno uno scherzo da parte della Natura. Insomma la verità, sta sempre nel mezzo.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 22 agosto 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

12088
02:42
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Video&Magie utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi