Ninna Nanna di Brahms ★ Canzoni Magiche

Generalmente quando dobbiamo far addormentare il nostro bambino gli cantiamo una ninna nanna, specie se il bimbo soffre di un sonno agitato o popolato da incubi. Ecco perché, da tempi immemorabili esistono le ninna nanne, sono benefiche per la mente e talvolta anche curative, rientrando in quella branca terapica chiamata musicoterapia.

Per questo, ascoltare la musica durante la gravidanza fornisce ingenti benefici alla mamma ed anche al bambino, prevenendo la dislessia del nascituro. La musica percepita dal feto, infatti, può plasmare lo sviluppo del cervello e influenzare l’apprendimento del linguaggio, evitando così la dislessia.

La mamma, ascoltando una musica piacevole, stimola il suo sistema nervoso a produrre endorfine, i cosiddetti ormoni della felicità, che favoriscono uno stato di sereno rilassamento. Il bambino avverte le emozioni della madre, mentre cresce nel suo grembo, e in questa maniera sarà sereno anche lui.

La musica più adatta è quella classica o New Age, ovvero quella composta da ritmi lenti che contribuiscono a creare un’atmosfera di serena tranquillità. Non a caso i grandi compositori classici, come Brahms o Mozart, hanno scritto le loro ninna nanne, sono magiche opere d’arte, e ad oggi sono ancora le più conosciute, nonostante abbiano più secoli di vita.

La Ninna Nanna di Brahms fu composta nel 1868 e utilizzava semplicemente il pianoforte, insieme al testo che veniva cantato in lingua tedesca, perlopiù medioevale. La traduzione è alquanto complessa, incomprensibile anche per una persona di nazionalità tedesca, ma se si può farne una traduzione sommaria, essa augura una buonanotte e il sogno del paradiso, invoca la protezione degli Angeli che mostrano al piccolo l’albero (di Natale) del Bambin Gesù, e se Dio vuole, la mattina dopo il bimbo sarà di nuovo sveglio.

Per questo motivo, molto spesso si associa l’opera di Brahms al Natale, e viene frequentemente riproposta durante il periodo natalizio, anche se fondamentalmente è una ninna nanna classica, benché riporti a grandi linee una tematica religiosa. Non ha una propria collocazione, se non quella di portare serenità e tranquillità nel sonno del bambino.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 2 gennaio 2017

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

7146
05:33
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Video&Magie utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Puoi scegliere tu stesso se accettare o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in basso nel footer del sito (alla fine della pagina). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi