Tra Mistero e Magia, Donna… l’eterna figura magica

Fate, Streghe, Amazzoni, Dee… il mondo magico al femminile è estremamente ricco e complesso, di caratteri, sfumature, incanti e melodiose parvenze. La Donna, da tempo immemorabile il fulcro della Magia, l’essere più sottile e complicato che ci sia.

La Donna è magica, e per i secoli è stata sempre considerata un mistero, alcuni sostengono addirittura che la Donna sia il più grande mistero dell’Universo. Non a torto, si potrebbe considerare che è così, anche se un particolare filone culturale l’ha più avvicinata al Diavolo, per le sue molto più che acute sottigliezze, a tal punto da esser stato coniato il detto: “Le donne ne sanno una più del Diavolo.”

Magari è vero, ma magari è vero anche il fatto che ella abbia dovuto ingegnarsi, difendersi, e se non con l’astuzia… con quale altro mezzo? E infatti, a tal proposito, giunge in mente un’altra definizione: “Se le donne ne sanno più del Diavolo, è solo perché hanno dovuto affrontarlo da sempre.” E dunque, chi sarebbe il Diavolo?

L’Uomo, se vogliamo volgerci indietro e ben guardare, valutare la sua secolare condotta nei confronti della Donna, sarebbe l’unico Diavolo possibile… che ci viene in mente. E allora nascono queste figure mitiche e mitologiche, molte delle quali hanno guerreggiato contro gli uomini, contro i demoni, ma la Donna non ha mai perduto, in nessun caso, la sua magia, rimasta integra e lucente. Insomma, ha vinto anche quando ha perso.

Uccisa, seviziata, derubata della sua anima… eppure non si è mai arresa. Sin dalla preistoria, quando era considerata una serva, o nel Medioevo quando veniva giustiziata con l’accusa di essere una Strega, fino ad arrivare ai tempi più recenti in cui ancora non aveva diritto di voto, non aveva diritto di parola… O ancora più vicini nel tempo, quando giunge ad essere considerata come un oggetto, o forse lo è sempre stata.

Ma ora basta, il mondo si sta svegliando, ora la Donna può fare tutto quello che fa l’Uomo, con tanta sofferenza ed enorme resistenza, finalmente ce l’ha fatta. E la sua magia è rimasta intatta. Non odia l’Uomo, nonostante tutto, ma anzi accoglie tutto con Amore, con rinnovato ottimismo e lodevole forza, con la magia del perdono, rialzandosi e sorridendo, sempre ed ogni volta, instancabile, indistruttibile. Chissà, se l’uomo avrebbe fatto la stessa cosa…

Share Button

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 7 marzo 2017

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

1861
04:48
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright