Ibridi uomo-animale dei laboratori inglesi e le scimmie clonate in Cina come Dolly

★ Clonazione esperimenti ★

Dapprima segretamente, poi con la legalizzazione (nel 2008) sono stati resi pubblici alcuni esperimenti genetici, portati avanti da un gruppo di scienziati britannici. La motivazione, o il pretesto, di questa tecnica scientifica è la ricerca di cure per malattie incurabili, come l’Alzheimer, ma in realtà si creano dei veri e propri mostri, con un DNA jolly che porta con sé malformazioni e difetti organici e metabolici, con una conseguente instabilità nella salute ed accertata brevità di vita (come s’è visto per la pecora Dolly).

Si tratta di ovuli animali fecondati con materiale genetico umano, 150 embrioni mescolati con cellule umane, per produrre cellule staminali umane che potrebbero curare un’infinita varietà di malattie, anche per conseguire maggiore comprensione sui primi stadi della vita umana.

Non si sa se tali esperimenti siano eticamente corretti, se si stia giocando a fare Dio, ma dare vita a creature che non avranno vita, cavie da laboratorio torturate e vivisezionate, esseri viventi finalizzati ad uso e consumo, sicuramente non è in linea con il termine “Umanità”. Questi embrioni, infatti, per legge devono essere distrutti dopo due settimane, e non si può assolutamente farne nascere una vita.

Il fine ultimo della Scienza è di migliorare la nostra vita, conoscere per dare un futuro sempre più sicuro alla razza umana, ma troppo spesso si travalica il confine, in quanto diventa un ossessivo desiderio di sperimentare, talvolta di giocare con la vita, e ciò lo si evince da numerosi esperimenti di laboratorio, dove ad esempio vengono trapiantate cellule nervose nel cervello dei topi. Di ciò, in effetti non si conosce l’enigmatica utilità, perché all’apparenza può diventare una vera tortura per queste povere creature.

Purtroppo, esiste poca regolamentazione in merito, pochi controlli, infatti non si parla unicamente della Gran Bretagna. Queste sperimentazioni avvengono in tutto il mondo, e in alcuni casi in forma segretissima, come in effetti è avvenuto in quella Nazione, prima che questa nuova legge fosse stata varata, autorizzandone la legalità.

Sulla scia, in Cina è stata recentemente clonata una scimmia, secondo il metodo dolly. In realtà sono due, Zhong Zhong e Hua Hua, due macachi maschi e sono le prime scimmie al mondo clonate come avvenne con la pecora Dolly, una ventina d’anni fa. Non è stata subito una riuscita, sono occorse decine e decine di tentativi, perché a differenza di altri mammiferi le scimmie sono resistenti alla clonazione, ma in conclusione si tratta di un ennesimo esperimento per combattere malattie come il cancro o relative al sistema immunitario, testando i farmaci su queste incolpevoli creature che, in pratica, sono nate per soffrire…

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 9 febbraio 2018

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

1215
00:46
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright