Muore la nonna e il cane piange sulla sua lapide ★ La nipote racconta

Queste sono storie che capitano sempre meno di rado, da quando il rapporto tra Umano ed animale si è consolidato, è diventato più profondo, spirituale, da quando l’Uomo si è reso conto che un cane, o un gatto, non va esclusivamente usato, per uccidere topi o fare la guardia, neanche solo per semplice compagnia, e di rimando anche i nostri animali domestici hanno sviluppato questo lato umano, sono diventati più recettivi e sensibili, grazie al mutamento di atteggiamento da parte dell’Uomo.

Emozionante questa scena, in cui un cane siberiano (California) viene ripreso mentre si accascia sul luogo dov’è stata sepolta una donna, la sua “padrona”, anche se noi preferiamo chiamarla “amica umana”, perché tra uomo e animale esiste soltanto amicizia, affetto e amore. Per principio non esiste nessuna sudditanza, né tanto meno esiste proprietà o possesso. È un rapporto paritario, o almeno dovrebbe esserlo.

La donna era defunta da poco, così come la lapide che era stata appena installata, e la nipote era andata a farle visita, portando con sé Willy, il cane che era stato di sua nonna, o comunque faceva parte della famiglia. All’improvviso il cane, forse percependo ancora l’odore della donna e ne ha avvertito la prolungata mancanza, si è disteso sulla lapide ed ha incominciato ad ansimare, come a singhiozzare, a piangere davvero come un Essere Umano, con un’espressione distintamente triste, sofferente.

La nipote, scioccata da quanto avvenuto, dopo la registrazione ha affermato (sommariamente per traduzione): «Io non sono una veterinaria, pertanto non posso dire che la sua reazione derivasse da problemi respiratori. Posso solo dire che il cane non aveva mai fatto una cosa simile, non ha mai avuto problemi di asma prima di quella volta e non lo ha più ripetuto, quando siamo andati via dal cimitero.»

Insomma è rimasta sconcertata anche lei, come le altre persone che erano lì presenti, ed ha assistito cercando di tranquillizzarlo e rassicurarlo, nel momento di massima afflizione. Un’emozione non da poco.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 8 marzo 2016

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

50947
00:21
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright