Preghiere a Gesù e agli Angeli per liberarsi dallo Spirito del Male

Le comuni preghiere sono note a tutti, quelle che ci insegnano al Catechismo e che comunemente si recitano alla sera o al mattino, durante i rituali religiosi, ma anche le preghiere personali possono essere molto utili, a prescindere dalla religione, dal Credo, perché pregando si libera energia positiva. Ci si concentra sul Bene e la positività e dunque può essere considerata una sorta di meditazione.

Ognuno ha la sua, in sostanza, quindi se si crede in Dio, Gesù e gli Angeli le preghiere saranno rivolte a loro, mentre se si ha una concezione più filosofica o buddista, non si pregherà soltanto un Dio o un’entità spirituale, bensì l’Universo intero insieme alle sue forze cosmiche. La preghiera ci libera dalle influenze negative, e si può utilizzare come scaccia-spiriti, come purificazione e liberazione dalle forze maligne.

Nel filmato leggerete alcuni esempi di preghiera per coloro che credono in Gesù e negli Angeli: abbiamo la preghiera per un determinato Arcangelo, come Michele o Gabriele, a seconda dell’Angelo con cui ci sentiamo più vicini, oppure delle preghiere rivolte proprio a Gesù. Però, possiamo anche fare una preghiera simile, così come ci viene direttamente dal cuore e pertanto è più sentita, conseguentemente più efficace.

Comunque, sarebbe sempre da rispettare le linee per lo scopo, nel senso che queste preghiere vanno a soddisfare un determinato bisogno, ossia la liberazione dallo Spirito del Male, che non necessariamente consiste nella possessione della nostra persona e della nostra casa. Talvolta lo Spirito del Male ci perseguita sotto altre forme, come la disgrazia o il malocchio, e ci colpisce nelle situazioni di vita quotidiana, perciò è indispensabile cominciare a proteggersi, a respingere queste influenze malevole.

Lo Spirito del Male, e dunque molto spesso i demoni, ci tormentano nei momenti in cui siamo più fragili e deboli, quando soffriamo e ci sentiamo insicuri, quando dubitiamo sull’esistenza del Bene (o di Dio) e di conseguenza apriamo un varco per farli entrare. Anche quando ci alimentiamo con la rabbia, l’odio e tutte quelle basse emozioni trovano terreno fertile, specie perché sono quelle emozioni di cui si nutrono e di cui sono veramente ghiotti.

Ed è per questo che si deve pregare, non solo per avere il sostegno di Dio e degli Angeli, o del nostro Angelo Custode, ma anche per indirizzare il nostro pensiero verso il Bene e dunque formare una specie di scudo protettivo intorno a noi. La situazione può diventare tragica, infatti, se si è più sensibili e facilmente suggestionabili: il Male comincia a manifestarsi anche sul piano fisico, perché prende energia dalle nostre paure, giungendo a scatenare allucinazioni su presenze maligne che ci perseguitano.

Dunque bisogna evitare di lasciarsi condizionare e influenzare, bisogna cercare di essere forti, determinati e pregare, pregare, pregare… pensare sempre in positivo e non lasciare mai spazio ai cattivi pensieri, così che non lasceremo spazio neanche al Male e non gli permetteremo di entrare, anzi lo inviteremo con decisione ad andarsene. Siate sereni, fiduciosi, e tutto si sistemerà.

★ Testi originali di Video&Magie ©, data 16 gennaio 2017

★ Guarda il Video su YouTube (di proprietà del Canale associato): ★

17709
09:34
Link utili:
loading...

Lascia un commento

error: Contenuto protetto da Copyright

NUOVA NORMATIVA GDPR - Per mantenere le complete funzionalità del nostro sito devi accettare l'uso dei Cookie. In questo modo, potremo darti un'esperienza migliore di navigazione. PRIMA DI ACCETTARE LEGGI DETTAGLI

Oltre ai Cookie tecnici necessari per un regolare funzionamento del sito, Video&Magie utilizza Cookie aggiuntivi per personalizzare la navigazione dell'Utente, in merito alla gestione delle statistiche, del traffico, dei social media, dei video e degli annunci promozionali. Questi Cookie sono preventivamente disabilitati di default, puoi scegliere tu stesso se abilitarli o meno, dando il tuo esplicito consenso. In alcun modo i dati inseriti (ad es. e-mail per iscrizione al blog o nella sezione commenti) verranno usati per diverse finalità né condivisi con terze parti: il nostro interesse è la sicurezza della tua privacy. Accetti l'uso dei Cookie e i termini e le condizioni della nostra PRIVACY POLICY? Cliccando su "Accetto" dichiari di aver letto e accettato, dando il permesso per l'utilizzo di Cookie non tecnici e dunque non strettamente necessari. La durata di accettazione dei Cookie è di 3 mesi, con la possibilità di revocarla in qualsiasi momento attraverso il pulsante in alto nella sidebar del sito (alla fine della pagina per cellulari o tablet). Se non accetti, potrai comunque continuare con la navigazione ma la visualizzazione delle pagine sarà limitata. In ottemperanza e conformità al Regolamento UE n. 2016/679 (GDPR).

Chiudi